[ Salta al contenuto della pagina ]

Access key definite:
Vai alla pagina iniziale [H]
Vai alla pagina di aiuto alla navigazione [W]
Vai alla mappa del sito [Y]
Passa al testo con caratteri di dimensione standard [N]
Passa al testo con caratteri di dimensione grande [B]
Passa al testo con caratteri di dimensione molto grande [V]
Passa alla visualizzazione grafica [G]
Passa alla visualizzazione solo testo [T]
Passa alla visualizzazione in alto contrasto e solo testo [X]
Salta alla ricerca di contenuti [S]
Salta al menù [1]
Salta al contenuto della pagina [2]

Sezione contenuti:

[ Salta al menù ]

Dettaglio procedura

Questa funzionalità permette di visualizzare i dati della procedura selezionata, compresi i documenti relativi al bando, ovvero ai documenti che sono richiesti ai concorrenti. Premendo il pulsante "Lotti" si accede alle informazioni di dettaglio dei lotti facenti parte della procedura.
CONTENUTO AGGIORNATO AL 11/03/2020

Sezione Stazione appaltante

CITTA' METROPOLITANA DI CATANIA
Pappalardo Carlo Mario

Sezione Dati generali

Monitoraggio, controllo e prove di laboratorio di ponti, viadotti ed opere d'arte. 1° lotto. - CIG : 802974425F - CUP : D32C18000320001
Servizi
Procedura aperta
Offerta economicamente più vantaggiosa
371.199,91 €
05/12/2019
28/01/2020 entro le 12:00
G00200
In aggiudicazione

Sezione Requisiti richiesti ai concorrenti

  • requisiti di idoneità professionale e capacità tecnica come da disciplinare di gara

Sezione Documentazione richiesta ai concorrenti

Busta amministrativa
Busta tecnica
  • Offerta tecnica
  • relazione e schede come da prescrizioni del disciplinare di gara
Busta economica
  • Offerta economica

Sezione Comunicazioni della stazione appaltante

  • Pubblicato il 11/03/2020
    AVVISO PROPOSTA DI AGGIUDICAZIONE - A conclusione delle operazioni di gara in data 11.03.2020 è stato proposto per l'aggiudicazione il concorrente "Ing. Paolo Petrella srl in rti", con il punteggio globale più elevato pari a 82,000. Quanto esposto come da verbale pubblicato nella sezione "atti e documenti (art. 29 comma 1 D.Lgs 50/2016)".
  • Pubblicato il 02/03/2020
    convocazione seduta pubblica - Si comunica che la quarta seduta pubblica per l'appalto terrà luogo alle ore 10,00 di mercoledì 11 marzo 2020, stessa sede ed in consultazione aperta dal portale della gara.
  • Pubblicato il 13/01/2020
    Chiarimenti del 13 gennaio 2020. - Chiarimenti del 13 gennaio 2020 D1: Si chiede se il requisito di cui al punto 7.2 del Disciplinare di Gara intitolato "requisiti speciali di capacità tecnico-professionale" per il quale bisogna candidare servizi "di cui uno o più attinenti a quello oggetto dell'appalto e per ammontare almeno pari allo stesso importo di gara" ( 371.199,91) debba essere dimostrato esclusivamente dalla mandataria oppure essere anche di tipo cumulativo tra i servizi in capo ai vari soggetti di un Raggruppamento Orizzontale. R1: Il requisito è frazionabile per quota parte dei componenti del raggruppamento in integrazione orizzontale, la mandataria in misura maggioritaria e fermo restando il 100% in testa al raggruppamento. D2: Si chiede se il requisito richiesto al punto 7.2 del disciplinare e precisamente "...di cui uno o più attinenti a quello oggetto dell'appalto e per ammontare almeno pari allo stesso importo di gara" si intenda che almeno 1 servizio deve essere pari a 371.199,91 o che la somma di più servizi sia pari a 371.199,91. R2: Il concorrente deve dimostrare i requisiti di precedenti esperienze lavorative relative ad analisi e studio degli elementi strutturali in particolare di opere darte (ponti e viadotti), in due modi: a- fatturato negli ultimi tre anni per servizi di ingegneria la cui somma deve essere almeno pari a 2,5 volte limporto complessivo della gara e dunque non inferiore ad 927.999,78; b- almeno uno dei servizi di ingegneria che concorrono al raggiungimento dellimporto di 927.999,78 deve essere di importo pari o superiore ad 371.199,91 e deve essere stato relativo a Servizi di Consulenza in Ingegneria Strutturale, così come previsto dall'art. 3 del CSA. Comunicato chiarimento. IN EVIDENZA Per mero errore di compilazione non figura a punto 15 del disciplinare il riferimento al criterio di valutazione c) Adeguatezza della struttura tecnico-organizzativa per cui il candidato allega alla busta dofferta la descrizione numerica di strutture e risorse in cartella formato A4 uso bollo. Pertanto, la busta B - Offerta tecnica deve contenere tutti gli elementi necessari alla valutazione dei criteri a), b) e c) di cui a punto 18 del disciplinare, nel formato adeguato richiesto, in sintesi: A Professionalità ed adeguatezza dell'offerta A.1 Numero di servizi Una scheda per ogni servizio, con allegata a ciascuna una relazione di massimo 1 (una) cartella in formato A4 uso bollo B Caratteristiche metodologiche dellofferta B.1 Definizione della proposta di intervento per le varie tipologie di manufatti (muratura, c.a, c.a.p.) B.2 Definizione del risultato a seguito delle indagini e indicazione sulla tipologia dellintervento suggerito Unica relazione descrittiva dei processi e delle specifiche metodologiche di intervento e risultato della proposta offerta, in massimo 2 (due) cartelle in formato A4 uso bollo, con eventuale allegazione del diagramma di flusso del servizio C Adeguatezza della struttura tecnico-organizzativa C.1 Adeguatezza della struttura tecnico-organizzativa C.2 Coinvolgimento di giovani professionisti Unica relazione di massimo 1 (una) cartella in formato A4 uso bollo
  • Pubblicato il 24/12/2019
    Chiarimento 3 - Chiarimento del 24.12.2019. Risposta al quesito. D: Si chiede di conoscere se per le prestazioni relative all'autorizzazione di cui allart. 59 del DPR 380/2001 sia possibile ricorrere al subappalto. R: Il Servizio richiesto prevede delle prestazioni tecniche così come indicate dall'art. 3 del Capitolato Speciale Descrittivo e Prestazionale. All'art. 26 del suddetto Capitolato è previsto quali sono le prestazioni accessorie, speciali e specialistiche incluse nell'incarico e le cui spese dovranno essere sostenute dal Professionista o Società incaricata. L'importo di tali prestazioni, qualora vengano subappaltate, non potrà comunque superare il limite del 30% dell'importo a base d'asta (Art. 7 Capitolato Speciale Descrittivo e Prestazionale).
  • Pubblicato il 20/12/2019
    Chiarimento 2 - Chiarimento del 20.12.2019. Risposta al quesito. D: Ai fini della valutazione di merito, si chiede di chiarire se per il termine SERVIZI si intenda il riferimento ad un singolo manufatto/opera infrastrutturale ispezionata oppure al Contratto con la Stazione Appaltante (il quale presuppone indifferentemente la sussistenza di uno o molteplici manufatti ispezionati). R: I servizi saranno valutati in funzione di Contratti e/o disciplinari di incarico sottoscritti con Pubbliche Amministrazioni.
  • Pubblicato il 19/12/2019
    Chiarimento 1 - Chiarimento del 19.12.2019. Risposta al quesito. D: Il disciplinare di gara al capitolo 5 prevede che è ammessa la partecipazione esclusivamente degli operatori economici di cui all'art. 46 del Codice. Vista la natura della gara che prevede per la realizzazione del servizio anche l'espletamento di prove ed indagini sui viadotti, si chiede se esclusivamente per tali attività sia consentita la partecipazione, come mandante, di operatori economici di cui all'art. 45 del codice in possesso di iscrizione alla CCIAA per le attività di che trattasi. R: Il servizio in appalto configura una prestazione di livello tecnico aperta a professionisti qualificati nel settore che soddisfino quota parte tutti i prescritti requisiti di idoneità e capacità tecnico professionale (iscrizione in Albi/camerale, titoli accademici, fatturato, dotazioni organiche e professionali), nel caso in specie anche in Rti. Quindi, qualora la candidatura sia qualificata ed integrata al 100% in testa al raggruppamento, in misura maggioritaria dalla mandataria, è consentita la partecipazione ad imprenditori mandanti che operino nel settore e diano prova delle professionalità acquisite nella prestazione rilevata.

[ Torna all'inizio ]